Da oltre 40 anni, sempre in movimento.

Settore auto, per la ripartenza necessari incentivi e infrastrutture

“L’intervista al Presidente di Unindustria Cassino, Davide Papa.”

 

Quali potrebbero essere le iniziative del governo per risollevare il mercato dell’auto nella provincia di Frosinone?

 

In merito all’argomento riguardante la crisi del settore automobilistico, aggravatasi a causa della Pandemia da Coronavirus, è intervenuto il Presidente di Unindustria Cassino Davide Papa, che ha illustrato le prospettive future e parlato della possibile ripartenza.

 

Papa parla della Fca e dei progetti imminenti che consentiranno al gruppo di ripartire a tutta velocità.

 

Il crollo delle vendite e le soluzioni per la ripartenza

 

Dopo il crollo delle vendite, dovuto in larga parte all’emergenza Coronavirus, che ha impresso una svolta drammatica al settore e determinato una paralisi senza precedenti, Papa individua come sola soluzione per la ripresa l’intervento statale.

 

Questo, secondo il Presidente di Unindustria, dovrebbe passare attraverso un piano di sostegno che includa degli incentivi statali. Lo scopo di tale operazione sarebbe quello di rinnovare il parco circolante di autovetture attraverso un incentivo economico alla rottamazione di auto inquinanti, cui andrebbe a seguire, contestualmente, la sostituzione con vetture più moderne e meno inquinanti.

 

Non solo la misura individuata da Papa dovrebbe riguardare anche il settore usato e Km0, ma secondo il Presidente sarebbero necessari ulteriori interventi di natura fiscale. Quali?

 

-       L’abolizione dell’eco tassa e del super bollo;

-       L’allineamento fiscale agli standard europei per i veicoli acquistati da aziende e professionisti;

-       La proroga del termine del super-ammortamento.

 

Gli obiettivi Fca

 

Già a partire da fine 2019 Fca ha avviato il rinnovo della gamma di auto ibride ed elettriche, iniziando dal lancio della Fiat 500 Hybrid e Panda Hybrid, e, nel 2020, proponendo la Lancia Ypsilon Hybrid.

 

Per il 2020 il programma di Fca prevede il rinnovo della gamma Jeep e Alfa Hybrid e la 500 elettrica. Ulteriori vetture seguiranno il Piano Industriale fino al 2022.

 

La consulta di grandi opere

 

E’ stata approvata con voto unanime dal consiglio comunale di Cassino. L’Istituzione della Consulta grandi opere e infrastrutture. Il compito della consulta dovrà essere quello di rappresentare Cassino, puntando a ottenere quelle infrastrutture necessarie allo sviluppo.

 

E’ necessario un piano definire un piano di sviluppo infrastrutturale diretto per raggiungere standard elevati, in modo da metterli al servizio di un’industria strategica per il Paese.

 

Incentivi e infrastrutture, dunque, le parole chiave per la ripartenza.

 

 

 

Leggi l'intervista completa

Seguici su Facebook.